Il cucciolo può rimanere da solo?

lasciare il cucciolo solo in casa

Il cane, per definizione, è un “animale sociale” ossia instaura forti legami con il branco che, in natura, difficilmente abbandona.

Di conseguenza, soprattutto nei primissimi mesi, lasciare il cucciolo per molte ore consecutive da solo in casa o in giardino non facilita una corretta forma di socializzazione e può determinare anche alterazione comportamentali. Queste si manifestano soprattutto durante le prime notti, quando il piccolo, staccato dalla madre, può andare incontro a disturbi del sonno e ad un aumento del comportamento eliminatorio se, appunto, solo. Quindi, almeno all’inizio consentiamo al cucciolo di dormire nella nostra stanza: ci sarà tempo per insegnargli quale sarà il suo “posticino” !
Ciò non comporta, però, che fin dai primi giorni, il nostro amico non debba essere abituato al distacco, anche se questo dovrà avvenire in modo graduale e con una metodica precisa in modo da evitare forme ansiose che possono scatenarsi proprio a causa della separazione.

Sarebbe opportuno non usare troppa enfasi nel salutare il cucciolo prima di uscire e soprattutto al rientro in particolar modo se quest’ultimo si presenta già notevolmente eccitato dall’evento, in quanto, in questo modo, si rinforzano positivamente i comportamenti iperattivi. Allo stesso modo non puniamo eventuali “manifestazioni di colpa” connesse con qualche danno effettuato nell’abitazione durante la nostra assenza. Sarebbe anche opportuno insegnare a tutti i membri della famiglia a non accettare che il cane ci salti addosso per farci le feste perché non tutti potrebbero apprezzarlo…

In poche parole lodiamo il piccolo e salutiamo SOLO e UNICAMENTE quando esso si è calmato!

Posted by
admin