Alimentazione del gatto

alimentazione gatti

Per comprendere al meglio l’alimentazione del proprio gatto è necessario conoscere alcune nozioni di base sul suo metabolismo alimentare.

In primo luogo non bisogna dimenticare che il gatto rimane un carnivoro stretto, cioè, a differenza del cane, le sue fonti principali di nutrimento sono le proteine di origine animale.

Conseguenza di questo suo metabolismo a base di carne, sono numerose peculiarità quali ad esempio l‘assorbimento della vitamina A: nessun felino è in grado di produrre vitamina A a partire da carote, o da altra fonte vegetale, quindi è inutile aggiungerle nel suo pasto. Volendo creare un’alimentazione completa per il tuo gatto, gli alimenti indispensabili sono: proteine (uova carne o pesce ), grassi (acido arachidonico e linoleico che troviamo nell ‘olio di semi), minerali e vitamine.

Gli zuccheri come il glucosio o gli amidi (riso, pasta) non sono indispensabili ed inoltre sono poco assorbiti dall’intestino felino.
Nel gatto è stato invece individuato come indispensabile alla vita un amminoacido che compone le proteine animali: la taurina.

Per scegliere il tipo di alimentazione piu idonea e corretta per il proprio gatto o ci si rivolge ad un veterinario esperto in nutrizione felina o si utilizza un alimento preconfezionato, prodotto da aziende di provata serieta ed esperienza.

L’analisi tipica riportata in etichetta vi rivela il bilanciamento corretto di tutti gli elementi ed i dosaggi medi da usare saranno di 100 gr./kg. di peso del gatto. Non superate questi dosaggi: ricordate che un gatto obeso è un gatto “a rischio” per numerose patologie.

Ultimo argomento di vitale importanza è l’acqua.
II gatto notoriamente non è un grande bevitore: la maggior parte dei liquidi li introduce con il cibo e non bevendo. Per questo motivo il consiglio puo’ essere quello di fornire una alimentazione sia umida sia secca

Posted by
admin